IMPARIAMO AD ESSERE GREEN, INSIEME!

Essere Green non è facile, ma è diventato necessario.

Oggi sono qui, insieme a The LifeStyle Journal, per divulgare sempre di più questo messaggio. (The LifeStyle Journal è anche su Instagram)

Il nostro Pianeta ha bisogno di noi ed è diventato essenziale avere delle piccole accortezze per evitare gli sprechi.

Tutti insieme potremmo inserire nel nostro quotidiano alcune regole per far sì che la Terra abbia un po' di respiro.

Abbiamo osato troppo, ci siamo spinti fino al confine ed ora non è possibile tornare indietro, possiamo solamente rimediare, è così che dovrebbe essere visto il cambiamento. Un rimedio agli errori del passato.

Aprite i vostri armadi e le vostre dispense.

Non avete bisogno di sacchetti di plastica, sono così belli quelli riutilizzabili in tessuto.

Fate la raccolta differenziata, lo smaltimento dei rifiuti è già di per sé molto complicato, cerchiamo di agevolarlo, per quanto sia possibile.

Cercate vicino a voi un negozio di "sfusi" per riempire i vostri detersivi ed iniziare ad utilizzare meno plastica, persino il vostro portafogli vi ringrazierà. Potrete farlo anche con alcuni alimenti come la pasta.

Utilizziamo quelle bellissime borracce colorate per la nostra acqua. Cerchiamo di sprecare questa materia prima il meno possibile, è un lusso per pochi, non dimenticatelo.

Informiamoci su cosa mettiamo sulla nostra pelle, non solo per l'ambiente, ma anche per noi.

I prodotti/cosmetici Bio e Vegan si stanno facendo avanti nel mercato, prendendosi lo spazio che meritano, perché ci fanno bene e non inquinano, rispettano gli animali. Informiamoci, utilizziamo questi prodotti, non solo per noi, ma anche per ricordarci che non siamo soli su questo Pianeta e non ne siamo nemmeno i padroni.

La plastica monouso non ci serve, oltre ad essere terribile alla vista, ne abbiamo usata fin troppa. Ci vorranno anni per tirarla fuori dai nostri mari, chi mai vorrebbe fare un bagno in un mare di plastica?

Abbiamo vissuto un periodo difficile, che ci ha messi alla prova, reclusi e privati di ogni libertà.

Mentre noi rimanevamo nelle nostre case, la natura si è ripresa i suoi spazi, per farci capire che è possibile convivere, questo Pianeta è anche la loro casa, rispettiamoli.

Durante la pandemia ci sono mancate le passeggiate, non dimentichiamolo, dimostriamo che siamo cambiati, che per i piccoli spostamenti continueremo a camminare e non ad utilizzare l'auto per andare dietro l'angolo.

Cerchiamo di consumare meno energia possibile, è un bene prezioso, se dovessimo trovarci senza, saremmo perduti, pensate a questo quando dimenticherete una presa attaccata o la luce accesa.

Riempiamo balconi e finestre di fiori, piantiamo alberi se ne abbiamo la possibilità, ci salveranno e ci regaleranno aria più pulita, sono nostri alleati, non dimenticatelo.

Cerchiamo di consumare il più possibile il cibo locale, pensando che i km percorsi da quel cibo equivalgono all'inquinamento che ha creato.

Non è impossibile, insieme possiamo farcela.

Red Esse