Non sono una strega, sono una Red

Ciao Red_Esse,

anche io sono una Red ed anche io sono S, abbiamo 20 anni di differenza. Sono nata nel 1965, ma oggi per uno e più motivi le nostre strade si sono incrociate.
Bella questa cosa a cui hai e stai dando vita, mi piace davvero.
Insomma dicevo che anche io sono Red anzi oggi dovrei dire quasi "ero" perché l'età incombe ed il colore dei nostri meravigliosi capelli rossi purtroppo è destinato a cambiare (come tutti del resto). Dico meravigliosi e lo dico oggi con convinzione, ma in gioventù spesso li ho odiati (dannata consapevolezza che arriva sempre tardi!!) principalmente per gli stessi motivi che ho letto qui nel Blog: il sentirsi diversi, le prese in giro e via dicendo. Da piccola adoravo i capelli biondo platino, come quelli delle tedesche per intenderci, e supplicavo mia madre, che faceva la parrucchiera, di tingermeli perché io quel colore non lo volevo! Mia sorella era castana, perché proprio io dovevo nascere con i capelli rossi? Rabbia: quello che provavo erano rabbia e inadeguatezza.
Crescendo, ma son dovuta crescere parecchio, ho imparato ad apprezzare il mio colore proprio perché ero diversa. Come si cambia strada facendo!!
Mi riconosco quando scrivi che le rosse vengono associate al nome "strega", io sono nata addirittura il 31 ottobre ed una parte di me ha doti molto intuitive. Se ci hai fatto caso, ma sicuramente sì, anche le "cattive" nei film sono rosse, ed anche le "donne da Saloon" che si vedevano nei vecchissimi western erano rosse.
Crescendo, ho capito che il fatto di essere rossa era visto come essere una persona "trasgressiva" e questo mi ha reso, come dire, orgogliosa, in quanto io di trasgressivo nel mio carattere non ho niente, mi piaceva l'idea, però, che altri mi vedessero così.
Non più diversa, ma trasgressiva.
Da quel momento in poi ho iniziato ad amare il mio colore!
Per ora ti lascio questo pensiero, ne avrei altri mille e mille da mettere nero su bianco, magari con il tempo riuscirò a raccontarti qualcosa in più.
A presto, S


Ciao S,

per non confonderci direi che rispettivamente saremo, io Esse e tu S, ahaha se ti sta bene!

noto con piacere che hai avuto il tuo riscatto "trasgressivo". Molto bene e poi sai cosa ti dico S, che a me questi stereotipi usati come le streghe, le cattivone dei film, le signorine di lusso e le str**** in generale, mica dispiacciono sai? Sicuramente le rosse non hanno un bel carattere ( anche se tempo sia un altro stereotipo ), ma una cosa è certa: hanno carattere e nessuno può dire il contrario e per certi "ruoli" forse forse servivano delle super red no?

Anche mia sorella è nata il giorno di Halloween, eppure non è rossa quindi ti posso tranquillizzare, che sicuramente tra le due, la strega è lei fidati di me! (ora se legge mi uccide lo so). Se non dovessimo sentirci prima, ti faccio i miei migliori auguri e soprattutto festeggia come solo una vera Rossa saprebbe fare!

Non dimentichiamoci che la mitica Jessica Rabbit fu disegnata rossa e molto molto formosa anche (beata lei), esistono bellissime donne rosse di capelli, alcune modelle che sfilano ogni giorno lo so e anche delle grandissime attrici. Quanto vorremmo essere Jessica Rabbit? ahahah moltissimooooo! Andarsi bene, così come si è...è questo quello che conta, è questo che leggo nelle tue righe, ed è questo che mi rende felice! Aspetto con ansia i nuovi racconti e mi raccomando....più trasgressiva che mai...

Ciao S a presto.

Red_Esse

Jessica Rabbit
Jessica Rabbit

Leggi anche...

Io sono, tu sei, egli ascolta...e noi ci raccontiamo!

 

È giunto il momento di mettere nero su bianco anche sul mio Blog, l'arrivo del mio libro.

In questi mesi di quarantena, ho raccolto i pensieri di molte persone che mi hanno scritto una mail o un Direct su Instagram o su Messenger.