TATUAGGI SI O TATUAGGI NO

Decisamente sì!

Nel 2019 ormai dovrebbe essere un argomento senza tabù e invece...

Perché ti sei tatuata/o?

Perché ne avevo voglia, perché mi piaceva, perché la pelle è mia e mille altri motivi che nemmeno dovrei elencare, ma ancora oggi, sono costretta a farlo.

Il tatuaggio è un'arte, ed io, essendo tatuata, vivo di questa regola: "mai giudicare i tatuaggi altrui, potrebbero farlo con i tuoi".

Tatuaggi, quando sono troppi?

Mai, se non lo decide la persona stessa. Noi tatuati abbiamo una frase mito: "l'ultimo tatuaggio è una leggenda". Verissimo, io non avevo programmato di farne così tanti, eppure è successo e non mi pento di nulla.

Col passare del tempo, faccio fatica magari a ricordare quanti ne ho, quando ho fatto quello, quando ho fatto l'altro, ma sono parte di me.

Cosa ti sei tatuata/o?

Principalmente i dolori e i piaceri, ma più i dolori. Mi sono tatuata i ricordi di quando la vita mi ha spezzata, per non dimenticare che sono caduta e mi sono rialzata.

Mi sono tatuata i miei animali, anche se, a breve, Bunny avrà un tatuaggio tutto dedicato, già disegnato è solo da fare (e decidere il posto).

Mi sono tatuata delle frasi che ho sentito e che sento mie.

Mi sono tatuata il mio bagaglio pesante.

Tatuaggi quando sarai vecchia/o

Le persone spesso ti fanno notare (che bello ci volevano loro), che quando invecchierai anche i tuoi tatuaggi invecchieranno, insieme alla tua pelle e magari non sarà più così bello (per loro). 

Sicuramente invecchierò, ma non voglio pensarci ora e sicuramente quando mi sono tatuata avevo già fatto i conti con l'invecchiamento della pelle, poi io sono una fan del "vintage", quindi credo fortemente (conoscendomi) che amerò il mio corpo anche da vecchia tatuata.

Tatuaggi e frasi epiche

"Non potrei mai farmi una cosa che dura per sempre", questa è la frase che mi fu detta molte volte dopo i miei primi tatuaggi. è quella che ricordo di più. 

Ecco gente state lontano da queste persone, perché se non sono pronte per un tatuaggio, figuriamoci per un figlio o per una relazione a lungo termine ahahha!

"Non mi piace quello che ti sei tatuata" Ah....io che sono un po' "Giallini style" e faccio la faccia stile " E Sti ca**i?", perché una cosa, una giuro, che non ho mai fatto, è chiedere un parere sui miei tatuaggi. 

Sono bellissimi, ho deciso di farli perché li volevo, quindi è buona educazione (poi puoi farlo ugualmente in questo Paese democratico) dare un giudizio se ti viene chiesto, no? Se no si evita.

Tatuaggi dopo i 35 anni?

Dico sì! Calcolando che ho 34 anni e devo ancora tatuarmi parecchie cose. 

Il tatuaggio non è fatto per i giovani (purché maggiorenni) o i vecchi. 

Il tatuaggio è per chi se la sente di stringere una relazione permanente con qualcosa.

Il tatuaggio è per chi ha voglia di farlo e non di criticarlo.

Il tatuaggio è come un animale: non è per tutti!

Ciao bella gente!

Red Esse

Leggi anche...

Io sono, tu sei, egli ascolta...e noi ci raccontiamo

È giunto il momento di mettere nero su bianco anche sul mio Blog, l'arrivo del mio libro.